Home & Food #1

Ho deciso di inaugurare una nuova rubrica qui sul blog, che affiancasse in parte quella sui prodotti beauty terminati. Vorrei infatti condividere con voi alcune piacevoli e spiacevoli scoperte per quanto riguarda i prodotti per la casa e il cibo.

Non saranno necessariamente dei terminati…

ammorbidenti_ecobio
Due ammorbidenti ecobio…un flop e un top!

Iniziamo dal settore lavanderia con due ammorbidenti ecobio: il primo di Ecor, il marchio di Naturasì, è l’ammorbidente ecologico alla lavanda a base di acido citrico. Mi piace perché non è aggressivo come sarebbe l’aceto sulle componenti della lavatrice e permette di scaricare acque meno acide, ha un profumo molto leggero e piacevole anche per chi non ama la lavanda, si vende alla spina e quindi si consuma meno plastica. L’unica pecca è che a lungo andare lascia delle macchie rosa nel cassetto della lavatrice che va pulito con una spugna. Sulla confezione sono indicati 10 lavaggi, io direi che se ne fanno tranquillamente il doppio.

L’altro ammorbidente invece è stato un flop pazzesco. Si tratta de L’Albero Verde ammorbidente ecologico concentrato, e si presenta come una crema molto densa che quasi fatica ad uscire dalla confezione, sembra quasi grumosa. Il vero problema è che non si riesce a farla scaricare completamente dalla vaschetta di dosaggio proprio perché fatica a miscelarsi all’acqua. E quindi mi sono ritrovata uno strato di ammorbidente da dover rimuovere dalla vaschetta. Ho parzialmente risolto versando prima un po’ d’acqua nella vaschetta dosatrice e aggiungendo poi l’ammorbidente. Si deposita ugualmente ma in minor quantità. Tenete sempre conto che io uso dosi omeopatiche di detersivo e ammorbidente. Mai più questo prodotto!

Passiamo in cucina con un prodotto che vi avevo già mostrato in passato e che si riconferma un top per la lavastoviglie: le capsule Fairy. Tanto odio le capsule molli per il bucato, tanto adoro queste per i piatti. Si sciolgono sempre, anche con lavaggi brevi o a basse temperature. Zero aloni o macchie e stoviglie sempre perfette. Cerco sempre di comprarle in offerta per risparmiare un po’. Ho provato diverse varianti e mi piacciono tutte. Dosaggio perfetto e zero sprechi.

fairy
Un mix di pastiglie per la lavastoviglie, tutte rigorosamente Fairy

Buttiamoci sul cibo…

Ultimamente sto mangiando tantissime gallette/cracker/non so come chiamarle di sola farina di segale. Sono quelle della Wasa e si trovano in più varianti, ma fondamentalmente non hanno né sale, né zuccheri, né lievito o grassi aggiunti e quindi sono ottime per esaltare una buona marmellata o meglio ancora una crema spalmabile.

wasa_cioccolato
Non male come merenda…

A proposito di crema spalmabile, a fine settembre alla fiera del miele sul lago avevo comprato questa buonissima (e costosissima) crema al cioccolato e nocciole di Dolce&Amaro un’azienda artigianale del cuneese.
Ingredienti: nocciole, cioccolato fondente 60%. Fine. Infatti ora che fa freddo è molto solida e devo sempre scaldare 15 secondi al microonde per poterla spalmare. È favolosa…quasi quasi batte la Novi perché è ancora meno dolce e mi piace veramente tanto. Credo che sia molto facile da riprodurre in casa, sicuramente con un costo minore. Voi amiche e amici piemontesi, fateci un pensiero!

Questo primo appuntamento con i miei consigli e s-consigli per gli acquisti giunge a termine. Sono curiosissima di sapere cosa ne pensate, se vi interessa questo genere di rubrica…e soprattutto, cosa ne pensate dei prodotti citati oggi.
A presto!

17 Comments

  1. Come? Ci piace??? Certo che ci piace!!!! 🙂
    Le segnalazioni di questo tipo a me fanno sempre molto piacere: evitare le fregature, anche se si tratta di pochi euro, fa sempre molto comodo! E a tal proposito il tuo post casca proprio a fagiolo, perchè “da lontano” ero stata ispirata dall’ammorbidente L’albero Verde….e invece ora direi che resto fedele ai prodotti di Naturasì! Che fra l’altro hanno sempre indicazioni di numero di lavaggi molto scarse, io in genere riesco tranquillamente a doppiare quelle indicate!
    E per finire (non commento la cioccolata, perchè forse anche da lì è arrivato il rumoreggiare del mio stomaco!) ti volevo segnalare che era apparsa una fugace “visione” di cantucci e recioto ma…..ora non c’è più…..o è il mio pc che ha dei problemi o il tuo si è mangiato tutti i cantucci 😀 😀 😀

  2. condivido questo post trovandolo veramente utile 😉 soprattutto perchè anche a me piacciono molto i prodotti bio e sapere già a priori quale scartare nella lista lo trovo veramente pratico….proverò l’ammorbidente ecologico alla lavanda a base di acido citrico poi ti farò sapere;)
    baci

  3. Quanto costa l’ammorbidente alla spina? Non l’ho mai preso. Di solito non uso gli eco bio come detersivi, anche se giusto l’altro ieri ho comprato ammorbidente Winni’s ma devo ancora iniziarlo

  4. Pingback: Home & Food #2 | ideepensharing

E tu cosa ne pensi?