Il quaderno delle ricette

Buongiorno a tutti e buon lunedì!

In questo periodo autunnale in cui si ricomincia a stare di più a casa e le giornate si accorciano, io ho ripreso ad usare molto il forno, soprattutto per preparare i dolci per la colazione.

Nel riprendere in mano le varie ricette “di famiglia” mi sono accorta che erano un po’ sparse ovunque, un po’ scritte su un quaderno, un po’ stampate dal pc, altre su post it volanti…e visto il molto tempo a disposizione ho deciso di fare un bel repulisti e riorganizzare il tutto.

Vi avevo già mostrato in un post precedente i miei libri di ricette e dove li tengo, quindi ho cercato un raccoglitore ad anelli che non fosse troppo grande e ho optato per un formato A5. Inoltre molte ricette sono semplicissime e non necessitano di molte istruzioni se non le dosi degli ingredienti e il tempo di cottura.

Poi mi sono armata di santa pazienza e ho recuperato tutte le ricette che ho ereditato o che mi hanno passato amici e parenti e le ho trascritte al pc dandogli un formato standard. Per ogni ricetta ho indicato:

  • Titolo
  • Quantità (persone, numero di pezzi o la dimensione dello stampo)
  • Ingredienti
  • Procedimento

Ho stampato ogni ricetta su un foglio A5 con l’aiuto della mia fidata taglierina e ho bucato i fogli per inserirli nel raccoglitore.

quaderno ricette
Dettagli del mio quaderno delle ricette: in alto i separatori, in basso una ricetta ad esempio

Poi ho riadattato dei vecchi separatori in cartoncino formato A4, nel nuovo formato A5 (semplicemente ritagliandoli) e li ho etichettati in modo da separare i primi dai secondi dai dolci ecc…Io ho creato 5 categorie: primi – secondi – dolci – pane – varie.

All’interno di ogni categoria le ricette sono in ordine alfabetico, così sono di più facile consultazione. Ho notato che il formato ridotto e la scelta di un raccoglitore ad anelli risulta più funzionale per due motivi:

  1. non occupa molto spazio sul piano di lavoro e rimane aperto alla pagina desiderata
  2. posso inserire in qualsiasi momento una nuova ricetta e mantenere l’ordine e la disposizione che ho scelto.

Ho pensato di condividere con voi questa piccola modifica che ha reso però il mio ripiano di libri di ricette molto più ordinato e facilmente consultabile. In questo modo ho eliminato foglietti volanti, pagine di giornale, quaderni e quadernetti, tenendo solo le ricette che mi interessano.

Ovviamente il mio quaderno è sempre ben disposto a ricevere nuove ricette…per cui se avete qualcosa da consigliare, non esitate a scrivermi! 🙂

A presto!

18 Comments

  1. Sei sempre una fonte inesauribile di soluzioni! E’ da tempo che mi riprometto di farlo anche io, andando anche a rubare le vecchie ricette a casa della mamma, ma alla fine non lo faccio mai! Con questi suggerimenti magari è la volta buona che mi ci metto di impegno! Grazie per aver condiviso! ^_^

  2. molto ordinata e precisa sei complimenti! anch io mi ritaglio le ricette che trovo o su internet o sulle riviste o quelle scritte a mano dalle mie colleghe di lavoro (sono quelle che preferisco..) ma sono sincera sono messe in un raccoglitore ad anelli mescolate senza un ordine preciso..a leggere il tuo post m è venuta voglia di darci una sistemata..
    come procede Elena la gravidanza? approfitto per chiedertelo ^_^ e ti auguro una buona settimana..bacio grande
    daniela

    1. Le ricette delle colleghe e dei colleghi sono sempre le migliori, io ne ho 3 a cui tengo particolarmente 🔝
      Anch’io prima avevo tutto un mix di ritagli e post it vari.
      La gravidanza procede molto bene! Ho superato la metà e inizio a sentirmi un po’ più incinta di prima 😉 grazie mille!
      E buona settimana anche a te!

  3. Anche io sono alle prese col restiling del mio ricettario. In realtà il mio è un po’ più particolare: è un raccoglitore A5, e in ogni foglio per un ingrediente ho segnato tutte le ricette che ho e che usano quell’ingrediente: ad esempio, nel foglio “yogurt” ho i riferimenti per la ciambella allo yogurt, lo tsatziki e il tacchino con lo yogurt. (Queste ricette sono raccolte in un altro quaderno ancora 🙂 ). Per me è molto comodo, se ho un ingrediente che sta per scadere so sempre quali ricette posso fare!

E tu cosa ne pensi?