La spesa online, perché no?

Più volte sul blog abbiamo parlato di spesa, di come fare una lista della spesa, come evitare di comprare in sovrappiù e poi dover buttare il cibo andato a male…ma di fare la spesa online no, non ne avevamo mai parlato.

Negli ultimi tempi ho iniziato a vedere spesso due servizi di consegna a domicilio della spesa girare per le vie del quartiere e, curiosa come una scimmia, ovviamente ho voluto provare.

I servizi di cui parlo sono due: Esselunga a casa e Supermercato24. Dopo attenta analisi della lista della spesa ho deciso di provare solo il servizio di Esselunga a casa e più avanti nel post vi spiego perché.

Di cosa si tratta innanzitutto? Accedendo dal sito o con la app di entrambi i servizi potete scegliere cosa inserire nel vostro carrello e trovate tutti gli articoli che normalmente ci sono in un supermercato, dalla verdura e frutta fresca ai surgelati, ai detersivi ecc. Una volta definita la vostra lista della spesa potete selezionare un giorno e un orario per la consegna e ultimare l’ordine con il pagamento, così come fareste con un normalissimo shop online.

Quali sono le differenze tra i due servizi? Ve le riassumo in una tabella:

tabella_comparativa_spesa_online
I pro e i contro delle due alternative – a voi la scelta!

Lo so che volete sapere quando costa la stessa spesa sulle due piattaforme. Ho cercato di selezionare gli stessi prodotti, stessi brand o stesso prezzo/kg su entrambe le piattaforme:

  • su Esselunga a casa € 42.59  (+7.90 di consegna, totale € 50.49).
  • su Supermercato24 la stessa spesa mi sarebbe costata € 55.98 (+4.90 di consegna, totale € 60.88).

per una spesa classica di una settimana comprensiva di frutta e verdura, un po’ di carne, pesce, formaggi, qualcosa per la pulizia della casa e igiene personale. La spesa mi è stata consegnata all’interno della fascia oraria richiesta e ho potuto pagare con il bancomat direttamente alla consegna. L’unico neo? La grande quantità di imballaggi, perché per ogni reparto del supermercato c’era un sacchetto, purtroppo.

Quale preferisco e perché? Esselunga a casa. Anche se di solito per comodità e per affollamento non faccio la spesa all’Esselunga, mi garantisce di poter scegliere solo frutta e verdura italiana, posso risparmiare qualcosa acquistando prodotti con il marchio del supermercato e usufruire delle offerte in corso.

Come servizio di consegna preferirei quello di Supermercato24, per la maggiore disponibilità e i costi minori.

Lo userò ancora? Probabilmente nei casi di “emergenza” quando non avrò la possibilità di andare a fare la spesa di persona. Il mio consiglio generale è di prenotare la spesa con qualche giorno di anticipo per essere sicuri che ci sia disponibilità per la consegna nel giorno e nella fascia oraria che preferite.

Fatemi sapere se avete mai provato a fare la spesa online e cosa ne pensate!
A presto!

ps. Iscriviti alla newsletter, tutte le novità in anteprima e tante chiacchiere 😉

11 Comments

  1. Penso che questo servizio sia molto, molto utile per le persone anziane – purché sappiano fare gli ordini on-line! Comunque anni fa avevo saputo di un servizio simile che funzionava con ordini telefonici. Io amo fare la spesa al supermercato, mi piace girare tra gli scaffali e leggere tutte le etichette… Specialmente se ho la fortuna di andarci in un momento di non eccessivo affollamento. Quindi per ora penso di non usufruirne. Ma mi fa piacere sapere che esiste la possibilità di questo servizio!

      1. Certo, in caso di necessità è una risorsa importante! Potrebbe essere comodo anche nei casi in cui dobbiamo comperare molte cose pesanti e non abbiamo nessuno che ci da una mano a scaricare la spesa… Tipo bottiglie di bevande varie, detersivi, ecc.

  2. non l’ho mai usato, ma in effetti se uno è impossibilitato ad uscire (es. con l’influenza) non è malaccio! grazie x aver testato e recensito per noi 😀

  3. secondo me sono idee al passo con i tempi, in fin dei conti lo shopping online è il nostro presente e il futuro. Avere la spesa a casa in momenti in cui non abbiamo modo di recarci personalmente al supermercato, fare la fila e prendere a carrellate le persone (nei momenti di sovraffollamento, è probabile che io lo faccia), è sicuramente utile e comodo 🙂

E tu cosa ne pensi?