Roma nun fa’ la stupida stasera…

…cantava Nino Manfredi nei panni di Rugantino nel 1962.

E direi che a noi non è andata poi così male! Avrete sicuramente notato se mi seguite sui vari social che per il ponte del 25 aprile sono stata a Roma, insieme a M. e ai suoi genitori. Non era la prima volta, ma tornare a Roma è sempre bello, così come in molte altre città. Vi porto a spasso con noi, andiamo!

Siamo partiti da Verona con Italo il venerdì pomeriggio per sfruttare tutto il tempo a nostra disposizione! Avevamo prenotato un albergo tra la Stazione Termini e la Tiburtina, comodo alla metro B e decisamente promosso come location. La prima sera abbiamo avuto tempo solo per la cena e per ricaricare le pile dopo l’intensa settimana di lavoro per il tour de force che ci aspettava.

roma1
Vista su Roma dal Palatino

Il weekend inizia all’insegna della storia romana, e così dopo un salto alla Basilica di San Giovanni in Vincoli, dove si può ammirare il Mosè di Michelangelo, ci siamo diretti al Colosseo. Primo consiglio: prenotate i biglietti online, con 14 euro (12+2 di prevendita) avrete l’ingresso per il Colosseo, il Foro e il Palatino. Una vergogna che costi così poco a confronto di altri biglietti.

IMG_1510m
Vista sul Foro dal Palatino

Vivendo a due passi dall’Arena noi siamo “abituati” a vedere un anfiteatro romano…ma il Colosseo è molto più grande e maestoso. Poi è stata la volta della passeggiata sul Palatino e al Foro romano. Il tempo è stato dalla nostra parte e il sole ci ha accompagnato per la maggior parte della giornata. Passeggiare sul Palatino è un po’ come immergersi nel verde in un grande parco, si può vagare per ore…e lo stesso al Foro.

IMG_1558m
Buttiamoci in mezzo alla strada per fare questa foto 🙂

Pasto frugale e poi via alla scalata del Vittoriano, dove si trova anche l’Altare della Patria. È il monumento che nella mia mente simboleggia Roma, ancor più del Colosseo. Da qualche anno è possibile salire con un ascensore fino in cima, al livello delle quadrighe (7 euro). Se è una bella giornata ne vale la pena, perché è il punto più alto da cui si domina la città. Il Vittoriano ospita anche numerose esposizioni, temporanee e permanenti, tra cui vi segnalo il Museo del Risorgimento, un bel tributo alla storia dell’Unità d’Italia e a Giuseppe Garibaldi.

IMG_1588m
Chiara Ferragni mi fa un baffo!

A due passi dal Vittoriano si trova il Campidoglio, anche qui merita una visita il Museo (14 euro) dove sono ospitate numerose statue di epoca romana.

Per cena dopo aver girovagato senza trovare un tavolo libero, ci siamo rifugiati al Ristorante il Tritone, tra Piazza Barberini e la Fontana di Trevi, accogliente è un po’ retrò ma con una buona cucina tradizionale. Se vi piace il tiramisù (a me no) ne servono delle abbondanti porzioni. Dato che eravamo in zona siamo andati fino alla Fontana di Trevi per il tradizionale lancio della monetina, e poi fino in Piazza di Spagna. Con nostra grande delusione stanno facendo lavori sulla scalinata che porta a Trinità dei Monti e quindi abbiamo perso l’occasione di vederla tradizionalmente ricoperta di azalee.

Io il desidero l'ho espresso anche questa volta...
Io il desidero l’ho espresso anche questa volta…

Il giorno seguente l’abbiamo dedicato alla scoperta della città, passeggiando tra le piazze, partendo da Piazza del Popolo, fino all’Ara Pacis e a Piazza Navona, dove io e M. abbiamo posato per una divertente caricatura di un artista di strada…sotto gli sguardi e gli obiettivi divertiti di tutti gli altri turisti.

Il disegno e' piu' bello dell'originale XD
Il disegno e’ piu’ bello dell’originale XD

Da Piazza Navona siamo andati fino al Pantheon, maestoso e imponente. Dopo pranzo abbiamo ripreso la nostra passeggiata per arrivare fino a Castel Sant’Angelo. Strada facendo abbiamo trovato un bellissimo negozietto di tè e tisane dove ovviamente abbiamo fatto qualche acquisto (qui il sito web).

Abbiamo visitato anche l’interno di Castel Sant’Angelo che regala degli scorci molto belli sulla Basilica di San Pietro e sul Tevere. Abbiamo scelto di cenare in zona San Pietro (La Fraschetta romanesca) per tornare la sera a fare qualche foto proprio a Castel Sant’Angelo.

IMG_1888m
Castel Sant’Angelo by night

Ultimo giorno dedicato al Vaticano: Musei Vaticani di prima mattina per rimanere a bocca aperta ad ogni sala e perdere completamente il senso del tempo all’interno della Cappella Sistina. Non illudetevi di poter vedere tutti i musei vaticani, noi ci abbiamo passato circa 3 ore, ma la guida indicava 12 anni! Poi la visita alla Basilica di San Pietro e alle Tombe dei Papi. Abbiamo rinunciato a salire sulla cupola per la lunghissima coda (oltre a 551 gradini). Anche la Basilica è imponente, piena di opere d’arte, una più bella dell’altra.

IMG_1954m
San Pietro dentro…

Vi segnalo un buonissimo ristorante in cui ci siamo fermati per pranzo (anche se ormai erano le 15!): Ai Balestrari. Ottimi i primi piatti, bellissime e appetitose le pizze e i migliori carciofi mangiati a Roma. Prezzi decisamente nella norma.

IMG_1967m
San Pietro fuori…

Prima di lasciare la città siamo saliti al Quirinale, e poi un’ultima passeggiata in Via dei Condotti, dove ho tentato di far spendere un po’ di soldi a M. senza successo…

Il weekend è stato molto intenso, ma Roma vale sempre la pena. Avendo visitato molti posti in giro per il mondo sono rimasta un po’ delusa da alcuni aspetti organizzativi, le scarse indicazioni e, non lo nascondo, qualche addetto ai lavori dai modi non proprio garbati. Rimane al di sopra di tutto la bellezza incomparabile della nostra capitale!

Avrete notato che ho preferito mostrarvi le foto della nostra vacanza piu’ che le foto di Roma, per mostrarvela anche sotto un’altra veste. Spero di avervi dato qualche spunto per una piccola gita romana e se vorrete aspetto i vostri consigli per una visita alla capitale qui sotto.

A presto!

Photography by M.

ps. Iscrivetevi alla newsletter, sto lavorando per voi 🙂

Ti è piaciuto questo post? Vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche

23 Comments

  1. meravigliosa la tua foto con il panorama, M. è davvero bravo!
    anche le altre sono molto suggestive, ma quella lì dà un’idea di città infinita, eterna 🙂 , insomma proprio Roma!

          1. Ahahaha non me lo dire, è stata la fiera del carboidrato… ma ho mangiato un cacio e pepe che era la fine del mondo <3
            Siamo anche stati all’Hard Rock Cafè, peccato che ho digerito 2 giorni dopo!

  2. Noi purtroppo l’anno scorso abbiamo trovato la fontana in piena ristrutturazione :'(
    Io l’avevo già vista anni fa, ma il mio fidanzato mai… peccato… comunque mi piacerebbe tornarci, anch’io adoro questa magica città…
    Certo, anche Verona non scherza <3

  3. ci sono andata molte volte anch’io a Roma..Io amo la zona del Campo dei Fiori per l’aperitivo e di trastavere per cenare la sera.Ammetto che ora che non devo più trascinarmi nei musei perché i più importanti li ho gia visti più volte amo perdermi nella città…

    1. Io ci ero stata a 15 anni con i miei e poi ero tornata a vedere i mondiali di nuoto nel 2009. Molte cose come Colosseo, Fori, Vaticano ecc, li avevo già visitati, ma mi ha fatto piacere tornarci. Di certo se ci sarà una quarta volta mi godrò di più le vie della città…

  4. Quando hai detto degli addetti ai lavori non proprio garbati, mi è venuta subito in mente un’addetta al check-in all’aeroporto di Fiumicino… Per richiamare alcuni passeggeri ritardatari salì in piedi sul desk e dopo essersi piazzata a gambe larghe cominciò a sbracciare come una forsennata e gridare i loro nomi! 🙂

      1. Magari i turisti stranieri lo considerano un atteggiamento “folcloristico”, ma io penso che la maggior parte delle persone apprezzerebbe di più, in una grande città, un comportamento più educato!

  5. Bellissime foto, bravi! Sono stata a Roma un paio di volte, ma credo di essere l’unica al mondo a non averla apprezzata al 100%. Preferisco città un po più raccolte, meno sfacciatamente belle… Non so come spiegare 😅

E tu cosa ne pensi?