Wish&Plan #1

Bentornati a tutti!

Ecco il primo appuntamento con la nuova rubrica nata dall’idea di una di voi. Ho pensato a lungo al titolo e Wish&Plan mi è sembrato il più azzeccato. Cosa conterrà? L’idea è quella di proporvi periodicamente, mensilmente, stagionalmente, a seconda dell’ispirazione (ancora non ho deciso), i miei buoni propositi, i miei desideri, ciò che vorrei acquistare…e di volta in volta vedremo com’è andata.
Avrete notato che ho cambiato anche il tema del blog, questo mi sembra più arioso…spero vi piaccia!

Il periodo è quello del rientro al lavoro, anche se ormai sono tornata in ufficio da una settimana. Dopo i lauti pranzi, gli stravizi delle feste, il primo buon proposito è quello di rimettermi in riga. Cioccolato e dolci vari sono stati una costante nell’ultimo mese e questo non mi ha fatto un gran bene (sì, certo a parte all’umore!). Continuerò con il mio tè verde della sera, diminuendo sempre più la quantità di miele che uso per dolcificarlo, adesso sono a circa 1/3 di cucchiaino.

Secondo buon proposito del periodo: riprendere a fare un po’ di movimento la sera al rientro dal lavoro e nel weekend. Che sia con l’aeropilates o una camminata, basta che ci si muova.

Sul fronte shopping, per il make up dovrei essere a posto per un po’ (a proposito, durante le vacanze ho stilato il mio budget annuale, se vi interessa sapere come mi sono organizzata fatemelo sapere…) e sul fronte abbigliamento ho iniziato l’anno con la ricerca di un giubbino di pelle fatto bene, marrone, che finalmente ho trovato! Ci sarebbero altre due cose che vorrei in realtà: una camicia di jeans e un paio di stivali tipo Ugg, magari anche resistenti all’acqua! Ho spulciato un po’ anche su Amazon e ci sono offerte interessanti 😉

Questo mese vorrei anche terminare il progetto Marie Kondo, mancano davvero pochi step e durante le vacanze natalizie non ho fatto assolutamente nulla. Visto che tutto ciò che è già stato konmarizzato sta resistendo alla grande, meglio non far esaurire la vena e l’ispirazione! Solo io ci sto mettendo una vita?

Spero che questa nuova rubrica vi piaccia, e se volete partecipare con me al Wish&Plan lasciatemi pure i vostri propositi/desideri nei commenti!
A presto!

Se ti è piaciuto questo post, vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche

14 Comments

  1. Grande Elena!
    vado con ordine:
    1. ottimo il titolo della nuova rubrica, direi che ti appartiene e ti rappresenta bene!
    2. mi piace il nuovo stile del blog, sa di “anticipo di primavera”, e ti assicuro che ce n’è tanto bisogno (anche se oggi è uno strano caldo ventoso….)
    3. e secondo te, può non interessarci la tua organizzazione per il budget? certo che lo vogliamo sapere!
    4. fra i miei wish&plan c’è l’idea di riuscire a fare le 52 settimane di risparmio (su internet vari esempi di come accantonare ogni settimana la cifra corrispondente al numero della settimana),
    c’è il progetto di continuare con il decluttering, soprattutto della montagna di materiale hobbistico che mi ritrovo, e poi più movimento e meno cibo, insomma niente di nuovo….in quanto ad acquisti, invece, per ora nella wish list c’è solo una borsa Gabs verde che però ha una cifra improponibile…pure con i saldi!
    Buona continuazione!

    1. Sono contenta di aver centrato la richiesta, non sapevo se era proprio così che pensavi la rubrica. Conosco il metodo 52 settimane di risparmio, ma non fa per me. Su di me funziona meglio l’idea di rinunciare a qualcosa e non di mettere da parte a prescindere una certa somma. Sono curiosa di sapere come andrà! Ho visto le borse Gabs, sono quelle “trasformabili” con i bottoni no? Costicchiano in effetti…hai provato a guardare su Amazon? In questo periodo ci sono moltissime offerte.

      1. conoscendomi, è meglio che non guardo 😀
        sì, le borse sono proprio quelle, ne ho già un paio (una estiva e una che sto usando adesso) e sono molto comode, diciamo che mica mi serve, sarebbe uno sfizio (però uno sfizio costosetto….), devo resistere!
        Per il risparmio, ti aggiornerò!

  2. Io fino a qualche mese fa ero bravissima nel programmare e rispettare un budget… Ma ultimamente mi sono lasciata andare e riprendere non è così facile come pensavo… Qualche consiglio potrebbe aiutarmi e anche motivarmi a tornare sulla retta via! 🙂 Inoltre anch’io ho esagerato e sto esagerando con i dolci, purtroppo abbiamo molti pandori, panettoni e torroni aperti, ed è un peccato buttarli, quindi le prossime colazioni saranno tutte molto caloriche come durante le feste… Ma anche per me vale il discorso del movimento, spero di riprendere presto e anche aumentare un po’! Complimenti per il nuovo tema, è molto fresco e davvero arioso, mi piace!

    1. Allora più avanti farò un post dedicato all’organizzazione delle spese!
      Noi avevamo due panettoni (il terzo l’abbiamo portato ad un pranzo, così è stato diviso tra più persone!) e abbiamo deciso di mangiarli a colazione ma a giorni alterni, in modo da non fare una colazione troppo impegnativa tutti i giorni: quindi una mattina panettone e spremuta, quella seguente yogurt/cereali e spremuta.
      Grazie dei complimenti, era da un po’ che volevo cambiare ma non trovavo nulla che mi soddisfacesse 😉

  3. Il tè verde col miele è davvero buonissimo. Ti consiglio però di non credere molto ai terrorismi alimentari secondo cui il miele faccia male. Ogni cosa, se abusata, fa male, ma il miele puoi permettertelo. Fa molto meno male dello zucchero e ha molte proprietà. Ne esistono di diverse tipologie, ognuna presenta benefici specifici.
    Goditi quel meraviglioso cucchiaino di miele senza troppi rimorsi 😉
    Buona serata.

    1. Bentornata e grazie del tuo consiglio. Per quanto riguarda il miele, la questione non è tanto “dietetica” quanto di gusto. Il miele è prevalentemente una miscela di fruttosio e glucosio, quindi diverso dal normale zucchero (saccarosio), ma ha un potere dolcificante superiore a parità di quantità. Ridurre il miele per me significa tornare al sapore originale del tè, oltre che a limitare il picco glicemico dopo cena. Rimarrò una fan di miele, che consumo tranquillamente anche sulle gallette di riso al posto della marmellata…buonissimo! 😉

  4. Anche io ho konmarizzato mezza casa! Adoro questo metodo soprattutto per sistemare i vestiti delle bimbe! Si ha subito una visione più chiara di cosa manca… per una patita come me di gradazioni di colore è sempre un piacere vedere il cassetto perfetto 😂
    Per tenere casa pulita mi ispiro in parte al metodo flylady… ovviamente ometto parecchie cose perché dovrei stare tutto il giorno dietro la casa… ma come routine delle pulizie seguo i loro schemi e dopo un paio di volte la casa rimane davvero in ordine!
    Riguardo ai risparmi meglio omettere l’argomento 😂😂
    Attendo nuovi buoni propositi!!

    1. Ho letto varie esperienze con il metodo flylady ma non mi ha mai convinto al 100%, anche se a piccole dosi lo applico anch’io, soprattutto il timer per sbrigare piccoli lavori. Sarà che partendo da casa all’alba e tornando molto dopo il tramonto la voglia di mettersi a pulire è meno di zero e quindi preferisco farlo quando ho un po’ di tempo. Il principio più utile forse è proprio che fare poco è meglio che non fare niente (vedi il lavandino da pulire la mattina ecc…)! 😀

E tu cosa ne pensi?