Il salame di cioccolato…bianco!

Il salame di cioccolato è un dolce prettamente invernale, sopratutto per la quantità di burro e di cioccolato che richiede la sua preparazione…oltre al fatto che in estate tenderebbe a squagliarsi in mano per il caldo.

Oggi voglio proporvi una variante di questa ricetta classica che vidi realizzare almeno 5 anni fa da Alessandro Borghese in una delle sue prime trasmissioni in tv “Cucina con Ale”. Le ricette che proponeva erano sempre alla portata di tutti e non mancava di dispensare consigli utilissimi ad ogni occasione.

L’ho riprodotto più volte e ha sempre riscosso un notevole successo. Vediamo cosa serve:

  • Biscotti secchi 250 g
  • Cioccolato bianco 200 g
  • 2 uova
  • Burro 50 g
  • Zucchero 150 g
  • Frutta secca mista come mandorle/nocciole/pistacchi 40g
  • Frutta essiccata o candita mista 40 g

Io generalmente uso nocciole e albicocche o prughe secche. Il procedimento è molto semplice e identico a quello utlizzato per il classico salame di cioccolato. Con queste dosi si ottengono due salami di medie dimensioni. La ricetta originale prevede più zucchero, ma io ne uso meno…

IMG_8670Unire lo zucchero e le uova creando una crema, poi aggiungere il burro e il cioccolato fuso. Rompere grossolanamente i biscotti e tritare la frutta secca. Unire tutti gli ingredienti creando un composto il più omogeneo possibile.

IMG_8669
Trasferire l’impasto sulla carta da forno e creare la forma del salame cercando di compattare il più possibile l’impasto. Vi consiglio di realizzare dei salami dal diametro ridotto, circa 5-7 centimetri per essere sicuri di avere maggiore compattezza. Avvolgete tutto nella carta forno formando una caramella e fatelo riposare in congelatore per una notte.
IMG_8672
Io ho già fame…e voi? L’avevate mai provato?

Fatemi sapere se avete una ricetta per una variante del salame di cioccolato o se provate questa, sarei curiosa di sapere se vi è piaciuta!

A presto!

Se ti piacciono i post con le ricette, vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche

23 Comments

  1. pensa la coincidenza, proprio ieri sera una mia amica mi ha passato un’altra variante della ricetta classica (con il mascarpone al posto del burro), e oggi tu questa……insomma il destino è destino: questa settimana LO DEVO PROPRIO FARE! anzi, potrei farli tutti e due per testare le differenze! grazie per la ricetta!

E tu cosa ne pensi?