Controlliamo le spese – Settembre&Ottobre

A differenza di quanto fatto per i mesi passati, questa volta ho voluto provare a unire le spese personali di due mesi consecutivi. Il motivo è molto semplice, ho pensato che se avessi dovuto scrivere un post lunghissimissimo per numerose spese, inconsciamente mi sarei trattenuta un po’ di più…solo inconsciamente però.

Inoltre è un tentativo per sondare il terreno (voi…) e decidere come organizzare la pubblicazione di alcuni post per il prossimo anno. Vediamo insieme se questo deterrente ha funzionato…

Una capatina in farmacia per rimediare un prodotto specifico contro i brufoli che sono tornati sul mio viso, neanche avessi 15 anni: 12.34 euro per Hyaluspot di Vichy della nuova linea Normaderm. Il prodotto era scontato del 10% e insieme a quello mi hanno omaggiato di tre prodotti formato travel, crema idratante anti-imperfezioni (nei terminati di settembre) e detergente sempre della linea Normaderm, più un altro detergente della linea Purete Thermale.

Mi era rimasto un buono sconto di 10 euro guadagnato con i sondaggi Toluna da spendere sul sito di Marionnaud. Vi avevo mostrato nel tag sui preferiti della primavera la cipria Meteorités compatta di Guerlain…ma aveva un costo proibitivo. Combinando il buono con uno sconto sui prodotti di make up sono riuscita a risparmiare un bel po’ e a farmi questo piccolo/grande regalo. Costo 52.90 euro – 10 euro – 25% sconto –> 32.17 euro. Sono comunque una bella cifra, ma ho risparmiato il 40%.

Collage2Per un matrimonio sono andata dalla parrucchiera a farmi acconciare i capelli con una bellissima treccia che avevo postato anche su Instagram…29.50 euro. E sempre dalla parrucchiera qualche settimana più tardi ho fatto un bel “colpo di testa“! Un nuovo look perché sono in vena di rivoluzioni: 70 euro + 14 di shampo per capelli colorati Davines.

Durante la prima fase di riordino con il metodo Konmari ho salvato una maglia che mi piace molto ma a causa della chiusura con zip mettevo poco perché faceva “la gobbetta”. Me l’avevano regalata e l’ho portata dalla sarta per far togliere la zip e richiudere la maglia sfruttando la presenza del decoro con volant che copriva la zip. Costo 15 euro, dato che ha dovuto scucire tutto il decoro oltre alla zip, ma almeno ho salvato la maglia!

Ad ottobre invece ho inaugurato le spese con un acquisto di cui sono molto orgogliosa: una sciarpa. L’ho trovata a Lazise, sul lago di Garda dove una signora vendeva solo sciarpe in fibra di bambù. Il tessuto è leggerissimo, quasi trasparente ma tiene molto caldo. Mi sentivo il fiato di Marie Kondo sul collo e ne ho scelta una che si abbina perfettamente ai miei cappotti ed è abbastanza neutra. Il costo? solo 10 euro!

abiti

Un’altra tappa di shopping si è svolta all’outlet di Calzedonia, dove ho acquistato 4-5 pezzi base per il mio guardaroba, severamente intaccato dal metodo Konmari: due canotte a spalla larga (panna e blu scuro), un golfino color caffelatte, un sottogiacca bianco e un paio di leggings antracite. Totale: 20.50 euro. Ottimo!

Da Sephora invece ho recuperato una nuova testina per il Clarisonic, questa volta ho provato la Delicate e, giusto perché la coda non la faccio più, ma avevo il 20% di sconto, gli Invisibobble nel color marrone. 30 euro –> 24 euro!

Un acquisto di famiglia è stato invece il libro di ricette sui muffin che avevo postato anche su Instagram, era in offerta a 4.90 euro, ma c’era un ulteriore sconto del 15% e quindi l’abbiamo pagato solo 4.16 euro! Sono 750 ricette di muffin, quelli veri, americani ed è scritto proprio bene. Vi farò sapere come vengono…

Collage3La fine del mese per me è sempre molto tragica e questa volta ha portato un altro giro da Sephora per compensare la fine del correttore e un giro da Geox: su consiglio di Lucia “non azzardarti a guardare l’INCI, ma funziona a meraviglia” ho comprato il correttore di Benefit Erase Paste n. 1 Light. Sono vere entrambe le cose perché l’INCI è spaventoso…ma funziona! 25.20 euro (scontato del 10%).
Da Geox invece ho acquistato un paio di stivaletti neri in pelle con il tacco basso (qui). Volevo qualcosa da indossare sia con una gonna che con i pantaloni e da poter portare anche tutto il giorno. Geox non si smentisce mai e per 135 euro ho portato a casa un comodissimo paio di stivaletti.
Terminata anche la crema viso, ve ne farò una recensione con la seconda trance di prodotti Petit Jardin, ho acquistato su QVC un set di M. Asam della linea Aqua Intense con detergente viso, crema contorno occhi e crema viso per 29.95 euro.

CollageTotale settembre-ottobre: Parecchio.

Devo ammettere che aver iniziato il metodo Konmari mi ha frenato su molti aspetti, soprattutto su cose inutili. Ci sono state molte tentazioni e a qualcuna ho ceduto ma mi ritengo soddisfatta! Aver preso effettivamente coscienza di tutto ciò che possiedo, aver individuato uno stile che mi piace, mi ha reso più consapevole di ciò che vorrei veramente, di ciò di cui avrei bisogno. Inoltre essendo riuscita a valorizzare qualche pezzo vendendolo online ho racimolato qualcosina.

Come sono andati questi mesi di inizio autunno per voi?
A presto!

Se ti è piaciuto questo post, vota il blog cliccando sul banner qui sotto!
classifiche

21 Comments

  1. Io cara mi rifiuto di fare il conteggio…so solo che la scorsa settimana sono andata alle Follie (Affi) e tra stivali e capospalla (per fortuna regalato dal mio principe) ciò lasciato una cifra che…lasciamo perdere 🙁

    1. Siamo in due allora. Credevo di aver speso poco perché non ho fatto spese folli, però ci sono pezzi su cui non mi piace fare economia, le scarpe in primis…quindi è andata così!
      Ma so anche che mi dureranno un bel po’!

  2. che bella la sciarpa!!! ottimo acquisto e ottimo prezzo!
    beh, l’idea del doppio mese mi piace, anche perchè così la lista è più corposa…ma poi le spese si dividono a metà!
    per me fra settembre e ottobre una sciarpina blu con ricami neri, una felpa da Decathlon, una maglia da OVS per l’inverno, grigia/nera con collo senape e bordini senape, molto carina e morbida, un anellino e due paia di orecchini (tutta bigiotteria economica) e purtroppo ho scoperto che qui vicino ha aperto la Saponeria…..e qui stendiamo un velo pietoso (smalti, matite occhi, deodorante, shampo..)…..poi questo è il periodo delle fiere di hobbistica e per ora ho fatto danni a Vicenza (molti) e a Forlì (meno), in attesa di finire a Bologna in novembre….
    e poi ci sarà dicembre……
    mi sa che alla parte risparmiosa ci penserò da gennaio, però anch’io ho riscontrato che dopo vari interventi Kondo-style ci penso molto di più prima di fare una spesa, che sia una svolta?

    1. Guarda, La Saponeria ha aperto anche vicino a casa ed è veramente un dramma! Il vantaggio però è che essendo molto ben fornita c’è più scelta e posso provare cose nuove.
      Grazie per il feedback sulla nuova organizzazione del post, anche se non è venuto come desideravo perché gli impegni lavorativi mi hanno mangiato molto del tempo a disposizione.
      Il Kondo-style (mi piace come definizione!) ha un certo impatto sul modo di fare acquisti…quante cose che la vecchia me avrebbe voluto comprare da Ikea!

    1. Ce l’ho da più di un anno ormai e non tornerei indietro! Poi va a periodi, ci sono settimane in cui non posso usarlo due volte al giorno perché la pelle è molto secca, altre in cui potendo passerei il giorno a lavarmi il viso con il clarisonic…è una bella spesa ma vale i soldi che costa! Se ti può interessare, registrandosi al sito ufficiale, mandano spesso delle offerte, anche 25-30% di sconto!

  3. Dopo quello che ho fatto il mese scorso, se fossi maschio, mi prenderei a martellate nei xxxx
    Ahahah, il 31 ottobre ho sganciato tutti insieme 250€ tanto per concludere il mese in bellezza, ho fatto una follia, una follia enorme, ma era una cosa a cui per niente al mondo avrei saputo dir no

    1. E allora hai fatto benissimo! Pensa che dopo questi due mesi non proprio virtuosi ho terminato pure un profumo e vorrei prenderne un altro anche se ho ancora il j’adore…e poi vorrei un rossetto. Ma forse è meglio se mi trattengo!

E tu cosa ne pensi?