Controlliamo le spese – Luglio

Luglio è stato un mese ricco di appuntamenti e occasioni per festeggiare, prima la casa, poi il compleanno di M. a più riprese, tanti momenti per stare insieme agli amici che vediamo poco per la lontananza…i saldi li ho visti solo a fine mese con ottimi e soddisfacenti risultati! Li avete visti su Instagram
In compenso però ho sempre dato un occhio alle proposte di QVC…ahimè la comodità di poter ordinare online o per telefono per me è un vantaggio non indifferente…e se ho rinunciato ad una gonna plissè di Cecilia Bellini non mi sono fatta scappare un piccolo accessorio che da tempo avevo adocchiato sul web…

Un orologio con cinturino doppio in silicone con un bel quadrante decorato con piccoli brillantini all’interno…facevo la posta ad uno simile su Amazon, poi ho trovato questa occasione su QVC e non me la sono fatta scappare! Bellissimo, per 24.89 euro.IMG_7298

Ovviamente poi abbiamo fatto incorniciare il quadro acquistato a Cracovia e date le dimensioni è venuto a costare 65 euro. Li vale tutti, è un investimento…credo che una bella cornice faccia risaltare ancora di più il soggetto. Mi affido sempre al “corniciaio di fiducia”, io e i miei genitori abbiamo sempre portato lì tutti i quadri, lavori ottimi, grande scelta e soprattutto passione di chi ci lavora. L’avete visto su Instagram ad opera ultimata!

Acquisto letterario per 0.99 euro invece è stato l’ebookLe cronistorie degli elementi – libro primo Il mondo che non vedi” di Laura Rocca che voi tutti conoscete come La Dama con il Cappello per l’appassionante romanzo a puntate Lady Jessica Bark. Se non la conoscete, o peggio ancora se non avete acquistato il suo libro, rimediate subito qui! La comodità degli ebook è che ad un prezzo piccolo si possono scoprire grandi talenti.

Altro acquisto letterario, di tutt’altro genere è stato Tutto quello che sai sul cibo è falso di Sara Farnetti (10.20 euro). Me l’ha consigliato un’amica quando una sera parlavamo di non riuscire a perdere peso pur seguendo un’attenta alimentazione. Ve ne parlerò più avanti con maggiore approfondimento perché è un argomento delicato. Per ora vi dico solo che l’autrice è una nutrizionista e che il libro non è un manuale per la dieta. Giammai!

Terminata la crema anticellulite di Iodase, ovviamente ne ho comprata un’altra: B-Lift Crio Gel di Syrio per 33 euro (sì, su QVC…). Sono due confezioni da 300 ml, quindi visto il prezzo direi che è stata un’ottima spesa. Anche questa è ad effetto freddo e la particolarità è che si assorbe rapidamente. Da una parte mi lasciava perplessa perché il massaggio è un ottimo alleato nel contrastare la cellulite, dall’altra ero curiosa di provare questo prodotto anche la mattina, quando il tempo è poco, così da potermi rivestire subito…vedremo!IMG_7302

Aggiungiamo alla lista due prodottini make up per contrastare degli sfoghi di brufoli e macchie sul viso comparsi come funghi: per 6.90 euro (superscontato!) il Max Factor CC Colour Corrector nel colore “Dark Spots Dark” che è un arancio chiaro e per 2.99 euro il Covers Stick di NYC #785 Green per i rossori. Avrei voluto prendere il matitone verde di Max Factor ma non usandolo spesso mi scocciava spendere di più per qualcosa che uso pochissimo. Così provo due brand diversi sullo stesso prodotto e vediamo come se la cavano.IMG_7304

A fine mese mi sono regalata un venerdì pomeriggio di shopping in solitaria, come piace a me. Sono stata al Fashion District di Mantova (uscita Mantova Sud sulla A22) con in mente alcuni acquisti mirati per completare il mio guardaroba, già severamente intaccato dal decluttering dei mesi scorsi. Quindi nell’ordine ho comprato:

  • da Enrico Coveri una maglietta di cotone gialla, con gli orli in similpelle nera traforata (29.50 euro), ispirata dalla cara Sara di lamodavaalmercato, e una gonna morbida nera, lunga quasi fino alle caviglie con una banda elastica in vita (39.50 euro). Insieme sono bellissime.
  • da Kocca un paio di shorts in cotone, celesti con dei piccolissimi ricami a fiori ton-sur-ton per 19.50 euro. Se non credete che gli shorts possano stare bene a chi ha i fianchi larghi, leggete questo post di Anna Venere!
  • da G.Sel Milano una blusa morbida, bianca con una fila di bottoncini decorativi sul retro per 22 euro. Cercavo da tempo una blusa bianca, che fosse leggera ma non trasparente, finalmente l’ho trovata.

shoppingPoi il giorno successivo sono stata con M. a prendere delle scarpe, per me e per lui. Io cercavo dei sandali, infradito, non rasoterra che fossero discreti ma raffinati. E poi volevo provarmi le Superga per poi comprarle su Amazon, dove costavano 33 euro. Sono uscita con un paio di sandali bianchi, in pelle e con decorazioni in perle alla caviglia, mi piacciono tantissimo, comodissimi e molto pratici…e con un paio di Superga, dato che erano scontate e costavano 36.50 euro. Totale 56 euro di scarpe.

shopping1…e poi ho ricevuto un regalo bellissimo da M. a sorpresa! Non rientra tra le spese personali perché me l’ha regalato lui 😉 però ve lo mostro lo stesso!

IMG_7297Totale delle spese questo mese: 245.82 euro personali più 65 euro di famiglia. Vero che ho sforato alla grande il margine dei 100 euro, però sono molto soddisfatta, perché ho fatto dello shopping mirato e con un po’ di fortuna sono riuscita a risparmiare molto. Com’è andato il vostro luglio? Trovato qualche pezzo interessante con i saldi?

A presto!

Prodotti citati:
Orologio | Le Scintille
Libro e Ebook | Amazon qui e qui
Gel Anticellulite | Syrio
Maglietta gialla e gonna | Enrico Coveri
Blusa bianca | G.Sel Milano
Shorts | Kocca
Scarpe | Superga
Sandali | No brand

Photography by ideepensharing

E ricordatevi di votare il blog!

classifiche

20 Comments

  1. Io appena iniziano i saldi mi chiudo a mò di ostrica XD non li sopporto, non riesco a comprare, troppe cose ammassate 😱 infatti compro sempre “in periodo di pace”, un pochino di più ma pazienza, almeno riesco a capire bene cosa comprare 🙂 non spendo mai grandi cifre comunque. I tuoi vestiti sono molto graziosi 😄👍

    1. Neanche a me piace sgomitare in mezzo alla gente, infatti questa volta sono andata un venerdì nel primo pomeriggio. Non c’era anima viva! Per questo preferisco gli outlet ai negozi classici, c’è meno gente e i capi non sono buttati alla rinfusa. In merito alle cifre, preferisco spendere qualcosa di più per avere capi di qualità piuttosto che dover spendere meno ma più di frequente perché i capi si rovinano subito… 😉

  2. Che bel post cara! io questo mese ho speso e spanto….dovrò scriverci un post .In più domani se finisco di lavorare presto faccio un salto in città per cercare e ultime cose per il mare e un abitino per il mio compleanno! PS Ho anche adocchiato una pelliccia da erbavoglio…spero di resistere e comprarla a settembre!:-(

    1. ah ah ah! Io la pelliccia sintetica l’ho ricevuta l’anno scorso dai suoceri per il compleanno 😉 anche se a pensarci ora mi viene un caldo! In più dovrebbe arrivare stamattina il pacco con gli ultimi acquisti su QVC…ma li vedrete a fine mese (oppure su Instagram stasera!)

  3. molto belli i sandali! (e anche tutto il resto!) e meraviglioso il regalo, wow!!!
    anche il mio armadio è stato provato da un decluttering di inizio estate, poi interrotto più che altro per colpa dell’infame caldo, e ripreso invece la settimana scorsa perchè fra un giretto e l’altro (Castel Guelfo outlet e qualche negozio che amo soprattutto durante i saldi) ho portato a casa 9 maglie….e quindi per il principio “one in => two out” ho fatto uscire 18 maglie che non usavo più o che ormai stazionavano da troppo tempo inutilizzate….è stata dura e difficile, ma adesso direi che la scrematura della parte di sopra dell’abbigliamento è stata fatta con soddisfazione!
    spese: qualche maglia (ma più che altro i primi di agosto), il cellulare nuovo (l’altro era definitivamente ko) e un w.e. alle terme di Merano, rigenerante!

    1. Grazie! Piacciono tanto anche a me e sono molto comodi. Le Superga le avevo sempre da bambina, poi non le ho più prese perché il prezzo era eccessivo, ma in offerta non potevo farmele scappare. E stanno bene con tutto!

  4. Oh mamma, ora che mi ci fai pensare non ricordo neanche se nel mese di luglio ho fatto qualche acquisto personale! Il fatto è che sono pigra (Se così si può dire) sto fuori casa 6 giorni su 7 e quando sto a casa non ho voglia di uscire per fare shopping! Perché ho tante cose arretrate (pulizie, stiro…) e devo anche trovare il tempo di riposarmi ogni tanto!

    1. ah ah 🙂 anch’io cerco di godermi un po’ la casa quando posso, però avevo proprio bisogno di svagarmi un po’ e di passeggiare per i negozi! Mi rilassa molto, anche solo pochissimi acquisti ma mirati mi danno molta carica…
      Non ti dico quanta roba arretrata da stirare ho…in attesa di giorni più freschi!

      1. Mi consola non essere la sola con il deposito di panni da stirare… 😉
        Purtroppo io devo prendere la macchina per andare nei negozi, e questo complica le cose… Quando decido di andare a fare shopping devo organizzarmi per tempo, quasi una vera e propria spedizione, perdendo almeno mezza giornata, un disastro. Senza contare che quando provo mille cose e non c’è niente che mi vada bene mi stresso e mi spazientisco… Poi da sola mi annoio, e di solito mi piace farmi accompagnare nei miei giri di spese da mia madre, la mia consigliera! Bisogna trovare un giorno che vada bene per entrambe! Per tutto questo e per altro, per me fare shopping è tutt’altro che rilassante… Ammiro le donne che riescono a considerarla una cosa divertente!

  5. Il mio luglio è stato all’insegna del super risparmio, causa ferie incombenti.
    Poco shopping e solo per il nano. Con € 25 ho fatto scorta di maglie, completini e polo a manica lunga per l’anno prossimo. e’ l’unico 70% di super sconto con il quale ho acquistato.
    Le Superga bianche sono intramontabili!!! Sempre belle e capaci di sdrammatizzare anche look più formali. ottimo acquisto!
    Il tennis lo adoro! Bel regalo ti ha fatto M.!!!
    Buon Ferragosto Elena!!

  6. Pingback: #ingredientedelmese – Agosto | ideepensharing

E tu cosa ne pensi?