I miei rossetti!

Con il trasloco ho avuto l’occasione di fare un po’ di ordine anche nella mia scatola del make up…e mi sono accorta di come sia cambiato il mio approccio al mondo della cosmetica nel tempo (e di conseguenza di come sto “invecchiando”). Sebbene sia ancora molto giovane e nel mio cuore mi senta ancora una ragazzina del liceo…ho potuto osservare un’evoluzione nella mia “collezione di trucchi”, che collezione non è.


Tutta questa pappardella per introdurre i miei rossetti…Qualche anno fa non usavo mai i rossetti, ma solo gloss o burrocacao. Un po’ perché era il periodo in cui compravo solo eco-bio e temevo un po’ le rese dei prodotti labbra di questo tipo, un po’ perché mi facevano “vecchia”. M. si starà facendo due risate leggendo queste righe…IMG_1288mNel tempo mi sono orientata sempre più verso rossetti di colori importanti ma comunque portabili. Questo perché ho ridotto molto il trucco occhi per i giorni lavorativi, sia per motivi di tempo, sia perché sono cambiati i miei gusti.
Non aspettatevi chissà quanti rossetti, non sono una beauty blogger o una fanatica di make up, l’avrete capito…

Ve li presento:
Kiko Creamy lipstick n.10
L’Oreal Shine Caresse n.200 Princess,
Deborah Il Rossetto n. 532 (regalato)
Yves Saint Laurent Rouge Pur Couture Vernis à Lèvres n. 22
Fran Wilson Lip Creams Ice e Kiss (regalati)
Pupa Miss Pupa n. 400

Come potete vedere uso un po’ di tutto, e cerco di non comprare due colori simili. Mi piacciono molto i rossi aranciati e come finish preferisco i rossetti matt a quelli shimmer, anche per una questione di tenuta. In questo trovo che le tinte labbra siano ottime.

IMG_1303m

Il rossetto di Kiko trovo che secchi un po’ troppo le labbra, sebbene la tenuta sia discreta. È un bel rosso scuro, molto elegante. Lo scelgo nelle occasioni particolari, specie se so che non dovrò mangiare o bere per evitare di sbavarlo.

La tinta di L’Oreal è la più usata in assoluto, anche per la maggiore portabilità del colore rispetto a YSL. Mi piace il colore caldo, con la giusta punta di arancione. Dà un’aria fresca e sana. La durata di questo prodotto è meravigliosa, l’ho indossato all’ultimo matrimonio a cui sono andata, truccata alle 14, ho mangiato e bevuto come si fa ai matrimoni senza mai ritoccare il rossetto e la sera, struccandomi, ce n’era ancora sul dischetto di cotone!

YSL: quando lo comprai, ricordo di aver passato una buona mezzora a swatchare tutte le tinte che c’erano in esposizione…ho scelto un colore diverso dal solito ma comunque portabile, più da sera che da giorno però…

Il rossetto di Deborah mi è stato regalato. Non vado pazza per i rosa, temo sempre l’effetto bambina. Questo poi è anche shimmer…e invece trovo che mi doni molto. Discreto e luminoso. Chiaramente la durata è ridotta, ma mi piace. Il profumo che hanno questi rossetti a me fa venire in mente mia mamma, perché uno dei pochi rossetti che usava all’inizio era questo. Per me questo è IL profumo di rossetto.

Miss Pupa, è un rossetto cremoso, sulle mie labbra è molto vicino al nude, con una punta arancione. Mi piace la consistenza, non secca assolutamente le labbra e si applica anche senza specchietto. È uno di quelli che tengo sempre in borsa…

I due rossetti di Fran Wilson mi sono stati regalati da mia suocera che li comprò in un set di tre, ma erano due tinte troppo nude per lei e me li ha dati. non li uso molto perché devo abituarmi a vedermi con colori così chiari. Direi che la tenuta è simile a quella di Kiko, con una resa meno secca sulle labbra.

Sto meditando un acquisto MAC e ho un paio di colori che quando capito vicino ad un MAC store vado a vedere…però costano e quindi voglio meditare ancora un po’! Questo è tutto per quello che riguarda i miei rossetti, fatemi sapere se anche voi avete provato qualcuno di questi prodotti e cosa ne pensate…
A presto!

10 Comments

  1. sono secoli che non uso un rossetto!
    ormai limito il trucco solo agli occhi, perchè del rossetto non mi piace che devi ritoccarlo…e i gloss li trovo appiccicosi….comunque di quelli della foto mi ispirano molto il Deborah e il Pupa, mentre quelli con l’applicatore mi spaventano un po’….sono negatissima sul trucco! ah…non c’entra, ma ho comprato il “levigatore-piedi” dr.scholl, era in offerta in farmacia, però devo ancora provarlo ma stasera partiamo per le ferie nordiche, quindi penso proprio che lo testerò al rientro quando riuscirò a mettermi i sandali!

  2. Claudia adesso hanno inventato le tinte a lunga tenuta 🙂
    Io ne ho provata una sola della kiko e su di me non tiene moltissimo… però sicuramente meglio di un rossetto normale… Anch’io odio i gloss!!!

E tu cosa ne pensi?