Recensione in cucina: Easiyo

Me l’avevate chiesto in tanti anche tra i commenti sul post dedicato allo yogurt e finalmente ho trovato il tempo per scrivervi questa recensione. Mi scuso per il ritardo ma se mi seguite, sapete che l’ultimo mese è stato un po’ caotico…e lo yogurt era l’ultimo dei miei pensieri.

Eccomi quindi a raccontarvi la mia esperienza con Easiyo. Per chi non lo conoscesse (non sono tutti QVC-dipendenti come me), è una marca neozelandese di yogurt. In Italia è venduto tramite QVC, generalmente in pacchi da 3 chili l’uno, confezionati singolarmente (una scatola contiene 3 sacchetti da 1 chilo di gusti omogenei).

Sacchetti appunto. Lo yogurt arriva a casa vostra in forma di polvere, è quindi una miscela disidratata di latte neozelandese, dolcificante derivato dalla stevia, fermenti lattici e aromi e coloranti naturali.

I fermenti lattici sono “ibernati” e vengono “risvegliati” sono nel momento in cui preparerete lo yogurt. Questo vi garantirà un contenuto in fermenti lattici maggiore di quello che potreste trovare in uno yogurt pronto, comprato al supermercato.
Insieme alle buste di yogurt è necessario acquistare la yogurtiera di Easiyo, che consiste di un thermos, perché altro non è che un thermos, al cui interno si inserisce un supporto in plastica su cui si appoggia il barattolo contentente lo yogurt.

Quindi cosa serve per fare lo yogurt con Easiyo?

  • 1 busta di yogurt
  • Yogurtiera Easiyo con il suo barattolo
  • Acqua a temperatura ambiente (20°), circa 1 litro
  • Acqua bollente (100°C), circa 2 litri

Si scioglie la polvere di yogurt nel barattolo in acqua a temperatura ambiente, si riempie la yogurtiera di acqua bollente fino al segno indicato internamente, si inserisce il barattolo, si chiude e si lascia “meditare” per 8-12 ore.

Qui potete vedere M. all’opera…è lui l’addetto alla produzione di yogurt in casa!

Quante risate ad editare questo video…

Come potete vedere la yogurtiera non ha una presa di corrente, ma semplicemente mantiene il calore dato dall’acqua bollente, che attiverà i fermenti lattici che trasformeranno il latte in polvere reidratato in yogurt.
La particolarità di questo yogurt, oltre ai numerosi gusti disponibili, uno più buono dell’altro, è la consistenza. Si ottiene uno yogurt molto denso e non troppo dolce, che durerà anche due settimane in frigo (noi lo finiamo prima…)

Fin qui sono dati oggettivi. Ora passiamo alla recensione.
Io l’ho conosciuto quando mia suocera ha comprato a M. la yogurtiera quando è venuto a vivere a Verona da solo. L’ho assaggiato e mi è piaciuto (tranne il gusto limone che tuttora non mi piace, mentre invece è il preferito di M.). Poi è diventato pian piano parte integrante della nostra alimentazione. Abbiamo preso un altro barattolo per poter fare nuovamente lo yogurt senza dover aspettare di aver terminato quello precedente. In questo modo non rimaniamo mai senza.

I miei gusti preferiti sono greco e cocco, crema pasticcera e ananas e cocco. Potrei mangiarne un chilo da sola. Nonostante i gusti siano molto goduriosi, le calorie non sono eccessive, circa 100 kcal/100 g. Spesso lo uso al posto del dolce, quando proprio voglio qualcosa di buono senza avere sensi di colpa.
Il costo è leggermente più alto rispetto ad uno yogurt non di marca comprato al supermercato e probabilmente se ne mangia un po’ di più di un vasetto quando si porziona. Il prezzo varia a seconda dei gusti e delle combinazioni delle offerte, vi rimando al sito di QVC per i dettagli, non voglio darvi dei numeri completamente sbagliati.

C’è chi dice che la tipologia di fermenti contenuti aiuti maggiormente il transito intestinale. Io non faccio testo perché non ho mai avuto di questi problemi, quindi non mi esprimo 😉 ma lo sento dire da molte persone.
Il vantaggio, a mio avviso, è la possibilità di fare in modo semplice lo yogurt in casa, senza il rischio che il latte non fermenti bene o altro. A noi è sempre riuscito. Abbiamo anche provato ad usare questa yogurtiera con il latte uht e i fermenti presi in farmacia. Si riesce lo stesso, lo yogurt è più liquido e i gusti che abbiamo provato a fare sono stati solo bianco e caffè. Decisamente preferiamo l’originale, anche se il costo è nettamente maggiore per chilo di yogurt.

Se l’avete provato lasciatemi il vostro parere e il vostro gusto preferito…e se avete dubbi o domande, non esitate a chiedere! Farò il possibile per rispondervi.

A presto!

Aggiornamento: clicca qui per vedere le risposte alle domande più frequenti su Easiyo.

wildberry

43 Comments

  1. …guardo spesso qvc perché anche se non acquisto prendo spunti e consigli dove capita!
    mi ha sempre incuriosita questo Easiyo, soprattutto per i dessert e le torte che preparano.
    il procedimento sembra facile, ma io …per fare di fretta, compro lo yogurt da bere!

    1. Ciao, non ho mai provato a farlo senza la yogurtiera ma in sostanza per fare qualsiasi tipo di yogurt c’è bisogno di acqua a temperatura ambiente, una fonte di calore, latte e fermenti lattici. Se tu hai una yogurtiera tradizionale dovresti riuscire lo stesso. Io ho provato a fare il contrario, cioè usare la loro yogurtiera con latte e fermenti classici e lo yogurt è venuto lo stesso. La yogurtiera Easiyo è semplimente un thermos…

  2. Ciao, sai dirmi per favore come mai può capitare che lo yogurt venga liquido? parlo di quello classico, non la versione smoothie. Eppure osservo tutti i passaggi, acqua bollente, quantità, yogurt non scaduto, tempo di attesa (d solito 8-10 ore)….. A qualcuno è mai capitato? intendo…..liquido come appena preparato la sera prima!!!! grazie dell’aiuto

    Mary
    1. Ciao Mary, che io ricordi non mi è mai capitato di ritrovare lo yogurt liquido come appena fatto. Quello che ho notato è che può variare molto la consistenza a seconda della temperatura dell’acqua che si utilizza per reidratare la polvere. Mi spiego meglio, io cerco di tenere una caraffa di acqua a temperatura ambiente per qualche ora in modo che non sia troppo fredda. In estate lo lascio 8-10 ore, quando fa più freddo anche 12 ore, sempre lontano da correnti d’aria e da fonti di calore.
      Ti consiglio di riprovare controllando bene la temperatura dell’acqua con cui sciogli la polvere, se è troppo fredda i fermenti non lavorano bene.
      Ovviamente una volta tirato fuori dalla yogurtiera mettilo in frigo un paio di ore, perché ancora caldo potrebbe essere più liquido. Spero di esserti stata di aiuto e se non l’hai già buttato via, riprova con lo stesso yogurt. Fammi sapere!

  3. Pingback: Bilanci di vita…e di blog! | ideepensharing

  4. Pingback: Di nuovo su Easiyo – ideepensharing

  5. Pingback: Linky Party #3: il mio post più letto – Mi piace un tot!

  6. Ciao mio marito ed io ci troviamo molto bene in po caro ma effettivamente la comodita di paga anche perché noi abbiamo il camper e non dobbiamo portarci dietro lo yogurt .da rinnovare titti i.giorno come abbiamo fatto con i fermenti presi in farmacia in piu quando faccio torte e muffin a base fu yogurt il risultato è ottimo grazie felle info bona giornata
    Stefania

    Bolzoni Stefania
  7. Ciao! Potete aiutarmi? Ho la yogurtiera da un kg ma non quella nuova…Ho comprato riduttore x fare yogurt da mezzo kg con contenitori da mezzo kg.Va bene in tutte le yogurtiere o solo nelle nuove?

    Mariella
    1. Ciao Mariella, temo che le nuove yogurtiere sia da 1 kg sia da 500g siano più bombate di quella vecchia e non vorrei che il riduttore fosse compatibile solo con i nuovi modelli. Hai provato a chiedere al servizio clienti? Sono sempre molto disponibili…

  8. Ciao a tutti mi chiamo Sara. Ieri ho ricevuto il kit con la jogurtiera Easiyo piu i gusti alla banana da 500 gr. Ieri mattina ,verso le 10.00,mi sono messa a fare il procedimento, come scritto.Verso le 21.00 ho aperto la jogurtiera e con grande dispiacere, ho notato che era rimasto liuqudo come lo avevo lasciato all inizio…..Ho contattato il servizio clienti QVC gentilissimo e disponibile, che mi ha riscritto tutti i passaggi da fare e di provare ad utilizzare acqua un po calda, invece di quella a temperatura ambiente, per far fermentare lo jogurt e di non aprire mai la jogurtiera.Spero tanto che questa volta sia la volta buona, altrimenti dovro fare un reso.VOLEVO SAPERE SE QUALCUN ALTRO HA RISCONTRATO I MIEI STESSI PROBEMI PERCHE’ LO YOGURT RIMANE LIQUIDO.GRAZIE.

    SARA
    1. Ciao Sara, io di solito preparo l’acqua in una caraffa e la lascio lì un’oretta così che non sia né troppo calda né troppo fredda e solo dopo la verso nel barattolo insieme allo yogurt.
      Un’altro consiglio che ti do è di versare nella yogurtiera l’acqua bollente fino a circa 1 cm sopra l’inserto di plastica e poi inserire il barattolo.
      Quando lo trovo liquido provo semplicemente a versare nuova acqua bollente mantenendo lo stesso preparato nel barattolo.
      Solo una volta mi è successo che anche al secondo giro fosse liquido e in quel caso era tutto il lotto così e quindi l’ho reso.
      Se hai altri dubbi, chiedi pure!

      1. GRAZIE MILLE,Infatti ieri sera ho provato a riversare l acqua bollente e stamattina all 1.00 era ancora liquido e quindi l’ho buttato.Stasera vediamo se quello che ho messo stamattina sia riuscito.Ho messo acqua bollente fino al vasetto dello jogurt.stasera ti daro’ notizie .Ma per il reso,mi ridanno i soldi spesi per i sacchetti di jogurt che ho utilizzato se il problema e’ del lotto difettoso?Grazie

        SARA
        1. Se anche quello che hai su adesso non ti viene fai il reso di tutto il kit e lo segnali come difettoso, loro ti rimborsano l’importo intero (meno la spedizione). L’importante è che gli mandi indietro anche le buste vuote.

  9. Pingback: A cosa è servito ideepensharing nel 2016? | ideepensharing

  10. Salve, sai dirmi se è possibile, per avere una varietà di gusti,acquistare,le buste per la yogurtiera da 1kg e utilizzarne la metà in quella da 500gr? l’hai mai fatto?

    MARIA ALAIA
  11. Salve sono Monica..anche a me è capitato chei rimanga liquido.mi è arrivato settimana scorsa e ho già buttato 3 buste.mi rimane sempre liquido nonostante seguo attentamente le istruzioni. Aiutatemi…premetto che la yogurtiera è da 500g. Forse il contenuto della busta nn va messo tutto nel barattolo che è anch’esso da 500g.? Grazie

    Monica Ferraro
    1. Ciao Monica, ti consiglio di tenere le buste anche se vuote e rispedirle a qvc chiedendo il rimborso. Io uso la yogurtiera da 1 kg, ma con quella da 500 è uguale, una busta va usata tutta subito.
      Fai attenzione ad avere l’acqua a temperatura ambiente, io la lascio in una brocca per almeno un’ora prima di usarla.

      ideepensharing
  12. Ciao sono Laura…sono da poco anch’io nel mondo easiyo..e ho un dubbio, è normale che in superficie rimanga un po’ di acquetta ma lo.yogurt sotto e comunque denso🤔grazie

    Laura
    1. Ciao Laura, sì capita anche a me, soprattutto quando si “scava” e poi si lascia lo yogurt una giornata senza toccarlo.
      È normale, perché lo yogurt greco tende a compattarsi sempre di più.

      ideepensharing
  13. Buongiorno vara io ho preso ieri lo iogurt le confezione fa 250 ml e dice sul retro che va messa in 1 l di acqua e cosi ho fatto però non mi e riuscito. La mia domanda e come lo posso fare lo iogut senza iogurtiera ?? Non si può fare senza ??? Sei costretto a comprare anche quella??

    Dorina
    1. Ciao Dorina, benvenuta su ideepensharing!
      Ogni busta di yogurt Easiyo va versata in un litro di acqua e poi posta in un thermos con acqua bollente per far sì che i fermenti presenti nella polvere si attivino.
      L’ideale sarebbe proprio usare la yogurtiera dedicata, che viene fornita con il barattolo apposito.
      Se però hai un altro contenitore adatto puoi usarlo ugualmente. Io ho sempre usato la yogurtiera, ce l’ho da più di 5 anni. Se hai un thermos molto capiente e un contenitore che ci stia bene all’interno e contenga più di un litro di liquido, puoi provare ad usarlo.

      ideepensharing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.