Mascara L’Oreal Miss Manga: review

L_Oreal_Paris-Oogmake_up-Miss_MangaTorno finalmente con un post dedicato al make up, al prodotto per me imprescindibile…fosse anche l’unica cosa che metto: il mascara.
Vi ho già fatto una testa tanta su quanto sia IL mio prodotto di make up preferito, e oggi voglio parlarvi dell’ultimo che ho acquistato e che sto utilizzando. Sto parlando del Miss Manga di L’Oreal, quello tradizionale, nel colore nero.

Prima di acquistarlo avevo cercato di informarmi sulla reale resa di questo prodotto e molte recensioni lo indicavano come un normale mascara, senza infamia e senza lode. Ma soprattutto, tutti erano concordi nel dire che non facesse poi questo effetto manga così importante. E così l’ho comprato, sì, l’ho comprato perché ero convinta che non avrebbe fatto l’effetto manga, cioè ciglia raggruppate a mucchietti.
Bene, mi sbagliavo. E il problema è che non mi piace.

Le prime due-tre settimane il prodotto mi piaceva tantissimo, si stendeva bene, rinfoltiva le ciglia e le allungava. Usato dopo il piegaciglia, dava un effetto molto bello di sguardo aperto (e sveglio). La durata era ottima, non trovavo le famose macchie nere sotto l’occhio destro e si strucca semplicemente con un po’ di latte detergente massaggiato sulle ciglia. Ok.
Dopo circa un mese (lo uso da due mesi ormai), l’effetto cambia. Il mascara diventa più pastoso, e crea quell’effetto manga tanto dichiarato dalla pubblicità, ma non dalle recensioni sul web. In termini di durata non cambia nulla, perfetto tutto il giorno senza perdere pezzetti o macchiare…però l’effetto ciglia ammucchiate non mi piace…io ho molte ciglia, scure e abbastanza lunghe e l’effetto su di me è evidente. Ma, appunto, non mi piace. Non cambia l’effetto allungante e incurvante, ma le ciglia non sono più ben separate.

Il prodotto, all’inizio è abbastanza fluido, mentre con il tempo diventa pastoso. E notate che io faccio di tutto per non far seccare il mascara: non tiro su e giù lo scovolino evitando di “pompare” aria nel tubetto e lo richiudo bene dopo ogni utilizzo, quindi deve essere proprio la formula studiata così per addensarsi con il tempo. D’altra parte, il messaggio di L’Oreal è chiaro: ciglia stile manga. Quindi, se volete quell’effetto, se vi piace, è il mascara che fa per voi. Ma se volete ciglia ben separate, decisamente no, orientatevi su un altro prodotto…

Fatemi sapere cosa ne pensate, se l’avete provato…

A presto!

20 Comments

  1. io mi trovo bene con diego!!!!! :)))) oppure con uno meraviglioso che trovo in farmacia, due euro, un nero lucido e intenso e ottima durata… la mia farmacia si fa lei i prodotti, li marchia con il suo nome, quindi non posso dirti dove trovarlo… ma è meraviglioso!!!

  2. Capisco il problema che ti causa, già dopo due mesi. Ma per buona regola il mascara non si dovrebbe usare per più di tre mesi, perché potrebbe causare infezioni agli occhi, giusto per il fatto che il prodotto si altera con l’aria. Tanja

    1. In realtà il pao di un mascara è 6 mesi quindi per legge dovrebbe essere esente da controindicazioni per quel periodo. Poi io sono molto attenta a non far entrare troppa aria nel flacone…tre mesi non l’avevo mai sentito…come mai?

      1. Proprio per il fatto che entra a contatto con l’aria, il prodotto si può alterare facilmente e creare infezioni. E’ da capire anche che tipo di conservante è contenuto nel prodotto, le sostanze chimiche mantengono più a lungo i prodotti. Bisognerebbe entrare nei particolari della composizione e non mi sembra il caso. Attieniti al PAO e non superare il tempo indicato. Tanja

  3. Pingback: In the end – Giugno | ideepensharing

E tu cosa ne pensi?