#ingredientedelmese – Febbraio

Eccoci alla seconda puntata di questa rubrica.

A febbraio l’ingrediente del mese è stato in assoluto il broccolo in tutte le sue forme o quasi. In inverno d’altra parte non c’è grande scelta nel reparto verdura e preferisco scegliere sempre frutta e verdura di stagione. Complici i suoceri che ce ne hanno portati una cassetta ci siamo strafogati anche di cavolo verde. Io li cucino tutti nello stesso modo, cavoli, broccoli e cavolini di Bruxelles.imagesMi piace molto anche al naturale, con una spolverata di pepe, sale e un filo di olio. Inizialmente lo cuocevo sempre in acqua bollente per 10 minuti circa con un cucchiaio di aceto per non far sviluppare troppo l’odore tipico del cavolo, non troppo piacevole. Poi ho provato a usare il microonde per non perdere le proprietà nutritive di questo ricco ortaggio: tagliandolo a pezzetti/ciuffi, lo metto in un contenitore adatto al microonde di una nota marca che inizia per T, con il coperchio. La particolarità del coperchio è che non sigilla completamente ma rimane appoggiato al contenitore. Poi accendo il microonde a 500 W per circa 8 minuti (per un cavolo intero). Il risultato è un cavolo cotto ma abbastanza croccante da condire o aggiungere alle ricette che preferite.

Io ho scelto questa: Pasta spadellata con cavolo/broccolo
Come per il mese scorso la ricetta è banalissima, per due persone amanti di cavoli e per una soluzione da piatto unico:

  • 1 cavolo verde/broccolo
  • 150-160 g di pasta dal formato medio piccolo (orecchiette, mezze penne, fusilli, farfalle…)
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 peperoncini secchi
  • Olio, sale e pepe qb.

Per cuocere il broccolo ci sono due alternative: o il microonde o l’acqua bollente. Nel secondo caso vi consiglio di far bollire l’acqua in cui cuocerete la pasta, salarla e poi buttare il cavolo a pezzi. Dopo 3 minuti circa buttate anche la pasta e fate cuocere tutto insieme. A parte, in un’antiaderente scaldate un po’ di olio, con lo spicchio di aglio e i peperoncini. Toglietelo dal fuoco quando si è ben insaporito (basteranno pochi minuti) ed eliminate l’aglio. Se volete potete togliere anche i due peperoncini.
Se il cavolo è cotto a parte, ponetelo nella pentola con l’olio aromatizzato e scaldatelo leggermente prima di scolare la pasta che unirete al condimento. Spadellare per amalgamare gli ingredienti e i sapori
Se il cavolo è nella pentola della pasta, scolate tutto insieme e versatelo nel tegame. Spadellate e servite! A M. piace aggiungere una spolverata di parmigiano…de gustibus!

Ricette da proporre con il cavolo? Qual è il vostro ingrediente questo mese?

A presto!

5 Comments

  1. premetto che sono più brava “al mercato” che in cucina.
    a Roma c’è il broccolo romanesco verde (ne ho uno in frigo per domani) che lesso e poi ripasso in padella con aglio, peperoncino e un’alice, oppure lessato e condito con sale, olio e aceto.
    semplice e buono!

  2. noi siamo grandi divoratori di cavoli e broccoli, che normalmente mangiamo lessati in pentola a pressione (con un po’ di aceto sul bordo, a noi l’odore non da fastidio, e i vicini…si sono abituati!),
    e a volte con gli avanzi facciamo il condimento per la pasta, come la tua ma in aggiunta stemperiamo nella padella un paio di acciughine (come se fosse il sugo delle cime di rapa), oppure se gli avanzi sono molti, mettiamo il tutto in una pirofila con un bello strato di besciamella, giretto di gratinatura in forno e voilà! i cavolini invece, prima lessati e poi ripassati in padella con striscioline di pancetta, cipolla e mantecati con la panna da cucina e una bella spolverata di pepe……..ho già pranzato ma ho di nuovo fame…..andiamo bene!

E tu cosa ne pensi?