#ingredientedelmese – Gennaio

Ho deciso di lanciare una nuova rubrica: #ingredientedelmese.

Vi racconterò quale ingrediente è stato il più usato durante il mese e mi ha aiutato a rimanere in forma (tonda è una forma!). Inoltre pubblicherò anche una mini-ricetta che lo abbia come base.

Per cominciare, gioco facile e scelgo l’ingrediente della mia vita, più che l’ingrediente del mese: la zucca. Attenzione però, la zucca mantovana, quella tonda con la buccia verde un po’ butterata e la pasta di un bel arancio vivo.indexIo adoro la zucca, datemi una zucca e solleverò il mondo! Mi piace al vapore, al forno, nei tortelli, in torte salate, nel risotto…La ricetta che vi voglio proporre però è la più semplice in assoluto.

Vellutata di zucca!
Per due persone io uso:
¼ di zucca mantovana (o mezza se è piccolina)
1 gambo di broccolo
Pane q.b.
2 cucchiai di formaggio spalmabile tipo philadelphia
1 spicchio di aglio
olio, sale e pepe q.b.

Taglio la verdura a pezzetti e la faccio scaldare per un paio di minuti in una pentola capiente con olio e aglio. Tolgo l’aglio e aggiungo acqua fino a raggiungere circa 1 litro di volume. Questo riferimento è perché ho una pentola graduata ogni 0.5 litri…indicativamente sarà circa mezzo litro di acqua. Copro la pentola e faccio cuocere a fuoco lento finché le verdure non si sono ammorbidite. Quindi aggiusto di sale e pepe (a volte anche paprika) e frullo con il minipimer per ottenere una crema omogenea.

Per fare la vera vellutata andrebbe aggiunta la panna…ma per restare più leggera e per una difficoltà a digerirla non la metto. In alternativa per rendere la zuppa più cremosa potete aggiungere una patata.
Mentre la zuppa cuoce, tagliare a cubetti il pane e tostarlo in padella o in forno con un filo di olio e una spolverata di origano. Impiattare la zuppa, disponendo sopra al centro una manciata di crostini e al di sopra una knel di philadelphia.

A me piace tantissimo e lo trovo una buona alternativa, sana, alla solita zuppa di verdura. Inoltre con queste quantità le due porzioni sono abbondanti e io riesco a saziarmi. Se vi state chiedendo il perché del gambo di broccolo…beh, è quello che rimane quando lo cucino. Siccome non mi fa impazzire come gusto e consistenza, lo taglio a pezzetti e lo congelo crudo. Poi lo aggiungo alle zuppe…così non si butta niente!

Se vi piace quest’idea e avete voglia di indicare il vostro #ingredientedelmese, lasciatemi il link qui sotto nei commenti, sarò felice di leggere altre ricette “stagionali”!

A presto!

3 Comments

  1. Pingback: #ingredientedelmese – Ottobre | ideepensharing

E tu cosa ne pensi?